23 aprile 2018 - Salone del Mobile 2018: Bloom su Vogue Brasil

In occasione del Salone del Mobile 2018, la Fondazione Prada ha aperto al pubblico la Torre, la nuova struttura di nove piani realizzata dallo studio OMA di Rem Koolhaas.

Stefania Pratelli, Founder & Stylist di Bloom, ha partecipato all'esclusiva inaugurazione del 19 aprile, che ha svelato la collezione permanente Atlas. 

Nata da un dialogo tra Miuccia Prada e Germano Celant, la Collezione Atlas raccoglie opere che vanno dal 1960 al 2016 e si snoda in un percorso espositivo di sei piani che comprende, tra gli altri, lavori di Jeff Koons, Carla Accardi, Mona Hatoum, Walter De Maria, John Baldessari e Carsten Höller.

Nella foto, pubblicata sull'edizione on line di Vogue Brasil, Stefania Pratelli è in un momento della visita all'installazione Upside Down Mushroom Room dell'artista belga Carsten Höller. L'opera è stata specificamente ricreata dall'artista per l'opening della Torre e presenta delle riproduzioni giganti capovolte ed appese al soffitto di garic fungi. I funghi sono uno dei temi ricorrenti dell'artista che è uno scienziato di formazione con un Ph.D in biologia.

La Torre, alta 60 metri e realizzata in cemento bianco, offre una percezione inedita degli spazi interni. Metà dei livelli si sviluppa infatti su base trapezoidale, gli altri su pianta rettangolare. L'altezza dei soffitti, crescente dal basso all'alto, varia dai 2,7 metri del primo piano agli 8 metri dell'ultimo livello. Le facciate esterne sono caratterizzate da una successione di superfici di vetro e cemento, che attribuiscono ai diversi piani un'esposizione alla luce sul lato nord, est o ovest, mentre l'ultima sala espositiva è dotata di luce zenitale. Il lato sud della Torre presenta una struttura diagonale che la unisce al Deposito, dentro la quale si inserisce un ascensore panoramico.

La nuova Torre ospiterà anche un ristorante ubicato all'ultimo piano e con vista spettacolare su Milano.

Visita qui la pagina di Vogue Brasil.






developed by Gag