30 agosto 2012 - Bloom incontra Monsieur Azzedine Alaïa a Parigi.

wedding2_thumb

La stylist di Bloom, Stefania Pratelli, incontra il leggendario couturier franco-tunisino nel suo atelier nel Marais, dove Monsieur Alaïa vive e lavora per la sua arte, creando abiti e accessori superbi che superano il concetto stesso di moda. 

Considerato l'ultimo vero couturier vivente, il termine stilista è per Monsieur Alaïa assolutamente riduttivo ed improprio. 

Guardare da vicino un abito di Alaïa spiega esattamente cosa intendiamo con questo: una creazione dalla perfezione sartoriale inimmaginabile che attrae e suscita fascinazione al pari di un'opera d'arte.

 

M. Alaïa dice di seguire un'idea molto semplice: la moda è fatta per il corpo.

Di conseguenza il sarto è il creatore dell'abito e non solo il suo disegnatore.

Come uno scultore, Azzedine Alaïa lavora sulle forme del corpo e sui materiali - tessuto, maglia, pellame - e ci insegna con semplicità e senza retorica quale grande bellezza ci possa essere in un abito.



ico-facebook ico-twitter  Download Pdf



developed by Gag